Miami si trova nella Biscayne Bay, nel tratto sud-orientale della costa della Florida e ad oggi ha raggiunto i 400.000 abitanti diventando la seconda città nello stato della Florida. Su un'isola antistante con una superficie di 20 chilometri quadrati è situata Miami Beach, il quartiere del divertimento più glamour degli Stati Uniti. Miami Beach, collegata a Miami da una serie di ponti, è la città con la più alta concentrazione di edifici in stile Art Decò.

Oltre agli edifici in stile Art Decò, da non perdere una giornata sulla bellissima e larga spiaggia di Miami Beach. E' lunga 14 chilometri ed è un luogo stravagante dove si possono incontrare persone ricche ed originali che si godono il sole e la bella vita che offre la città. La zona di South Beach è la più frequentata e la più divertente; la sera le strade brulicano di gente giovane che frequenta i numerosi locali e ristoranti di Ocean Drive. Da non perdere anche l'isola pedonale di Lincoln Road, che taglia la Collins Avenue, una via che percorre tutta Miami Beach e dove c'è la più alta concentrazione di alberghi. A Lincoln Road vale la pena di passeggiare soprattutto alla sera dove c'è l'imbarazzo della scelta per una buona cena internazionale o all'italiana.
Altra attrazione di Miami Beach sono sicuramente gli alberghi stessi che alla sera si trasformano in locali molto trendy ospitando personaggi dello spettacolo. Coconut Grove e Coral Gables sono invece due quartieri molto mediterranei con un'atmosfera caraibica dove si trovano numerosi centri commerciali e fast food.

Da non perdere sicuramente un'escursione alle Isole Keys, a sud della Florida. Si tratta di 31 isole coralline collegate fra loro mediante uno spettacolare ponte sospeso sull'acqua. L'ultima isola, Key West, dista a circa 205 chilometri di Miami.
Ed è proprio Key West che merita almeno la visita di un giorno intero, ma consigliamo di effettuare almeno un pernottamento in quanto la sera questa città si anima di musica e colori dopo il tanto atteso tramonto a Mallory Square, considerato uno dei più spettacolari al mondo.
Altra escursione da effettuare da Miami è sicuramente il parco delle Everglades, situato nella zona centrale, a ovest di Miami. E' un immenso parco naturale che copre una superficie di 6100 chilometri quadrati. In questo parco paludoso si possono ammirare svariate specie animali come uccelli e coccodrilli ed è consigliabile visitarlo sui mezzi tipici denominati "air boat", delle imbarcazioni piatte, ideali per addentrarsi in questa natura.

 

 

 

 La Giamaica isola in parte ancora selvaggia e poco frequentata, è una meta di grande fascino e molto allettante. Perché? Innanzitutto, la temperatura è calda tutto l’anno. E, poi, la sua natura prorompente regala forti emozioni a qualsiasi viaggiatore. Le escursioni che quotidianamente ogni villaggio turistico offre ai suoi ospiti sono un'ottima occasione per interrompere l’ozio di un soggiorno al mare. Oltre che il modo più sicuro per visitare città come Kingston.
Dalla downtown della capitale si raggiunge facilmente Port Royal, l’antico covo di pirati, che trasmette benissimo lo spirito della prima avventura coloniale, meglio di qualsiasi altro posto dell’isola. Questo piccolo villaggio di pescatori, che in origine era un’isoletta, oggi è collegato alla terraferma dalle Palisadoes (palizzate), una serie di piccoli banchi di sabbia che nel corso dei secoli si sono uniti fino a formare una lingua di terra.
Ma non sono le città la ragione del viaggio in Giamaica, ma la sua fantastica natura. Da non perdere, sulla costa nord dell'isola, Ochos Rios, dove ci si arrampica seguendo il percorso di un fiume, attraverso una serie di cascatelle naturali (è l’angolo più fotografato della Giamaica). Non lontano, c’è la casa natale di Bob Marley, uno dei miti giamaicani. Merita un’escursione anche la costa-ovest, attraversando l'aspra catena montuosa che divide l'isola in senso orizzontale e ne determina il clima. Gli appassionati di golf, invece, prediligono la regione di Montego Bay, grazie ai suoi sei green, fra collina e mare. I Caraibi evocano anche le immagini di immense coltivazioni di canna da zucchero. Una tenuta giamaicana che merita una visita è l'Appleton Estate, dove si produce un ottimo rum. Attenzione: nel tour sono previste generose degustazioni!